SEZIONI NOTIZIE

Venerato: "Non chiamatela promozione a tavolino. Da due anni la Turris domina tutto e tutti..."

di Vincenzo Piergallino
Vedi letture
Foto

Gioia e sofferenza. Inferno e paradiso. Luce e buio. Delusione e felicità. Se tifi Turris sei abituato a convivere con stati d’animo contraddittori. Di sicuro riabbracciare la serie C dopo 20 anni in questo modo caratterizza in pieno la genesi storica corallina. Il sorriso che fa il paio con il pianto ha sempre contraddistinto la nostra storia. Ricca di alti e bassi, di massimi che poi diventano minimi. Presidenti illustri poi rimpiazzati da cialtroni. Stagioni fantasmagoriche e campionati deludenti. A Torre del Greco non esiste via di mezzo: trionfo o fallimento.

Questo 2020 non lo dimenticheremo mai. Per un coacervo di motivi facilmente intuibili. Prima il campo neutro e la querelle del liguori, poi la tragica vicenda del Covid 19 che ha bloccato anime e campionati, vite e destini agonistici. Unico comune denominatore la costanza della nostra amata Turris. Prima, sempre prima, nonostante tutto e tutti. Visto il distacco dalla concorrenza, non è logico definirlo un successo a tavolino. L’undici di Franco Fabiano (artefice principe del grande ritorno) ha stradominato il suo girone. Il Covid gli ha negato un successo sul campo, non ha agevolato il percorso, meglio chiarirlo senza troppi panegirici lessicali. Questa maledetta pandemia ha negato alla città la festa al Liguori: ma non ha di certo inciso sulla classifica. I corallini avrebbero vinto la D sul campo, senza se e senza ma.

Da quando è arrivato Fabiano in quasi due anni la squadra ha dominato tutto e tutti, compreso il ricco Bari di Aurelio e Luigi De Laurentiis (4 punti su 6 la scorsa annata). Sono altri i successi a tavolino: questo è solo un risarcimento danni per aver negato il trionfo ad un club che lo aveva già ampiamente meritato sul rettangolo verde.

Onore al patron Colantonio. Uomo pratico e dirigente lungimirante. Non aveva promesso, ha solo ottenuto. La società è all’avanguardia ed è economicamente solida. Saprà gestire il nuovo calcio post Covid. Quello che premierà sodalizi virtuosi e imprenditori solidi, che non vivono di fuffa ma vantano regolari fatturati aziendali. Si è circondato di uomini giusti. Franco Fabiano è un allenatore di origine controllata. La C la meritava da lustri e l’ha guadagnata ottenendo risultati ovunque: ogni tanto anche in italia viene esaltata la meritocrazia. Ma due parole credo sia giuste spenderle anche per il ds Rosario Primicile. un rampante della categoria, bravo come pochi. Nel suo database già inseriti i giovani più interessanti e promettenti del calcio italiano. Colantonio come la Turris di Gaglione? Brava a pescare talenti nei vivai dei club della massima serie? Come quel Greco che arrivò in prestito dal Torino? O Finetto? Per non dire di altri virgulti scovati in quel pregevole periodo.

Ultima riflessione dedicata ai miei concittadini. Stavolta nessuno è autorizzato a girarsi dall’altra parte. Siamo tutti responsabili di questa grande opportunità. In attesa di riaprire il Liguori, i vari piccoli esercenti diano un contributo al club per la cartellonistica da stadio. Il comune trovi un modo per alleggerire le spese e aumentare i ricavi del club. Io, nel mio piccolo, mi impegno a fare ciò che mi è stato chiesto. Creare un ponte tra il grande calcio (che vivo da quasi 30 anni) e la mia Turris. Perché se inviti gli altri a fornire un contributo poi devi dare il buon esempio. Alla Turris devo tanto. Grazie alla mia squadra del cuore ho iniziato questa splendida professione. Doveroso tentare di fornire un piccolo (e disinteressato!!!) contributo alla causa.  Sono uno scugnizzo nato a Salvatore Noto e la mia anima è rimasta sempre lì. Insieme ai tanti amici che porto nel cuore. Quelli della piazzetta, o di Via Roma. Senza dimenticare la comitiva in zona Scapolato (vicino Circumvesuviana). Tifavamo Turris e (buona parte) Napoli. Io non ho mai scelto. Ho amato entrambe. Mamma di Napoli e papà torrese: il dna ha deciso per me.

Ciro Venerato

Capo servizio Rai

Responsabile mercato Domenica Sportiva

Altre notizie
Mercoledì 08 luglio 2020
23:52 Primo piano Turris cerca stadio - Campania off limits: ne restano solo 5 tra Lazio e Puglia per evitare la catastrofe… 17:00 Editoriale La maledizione del binario Liguori: in queste condizioni il treno della C non passerà mai... 10:30 Primo piano Allarme rosso - Turris cerca casa: saltano anche Potenza ed Avellino, prende corpo l'ipotesi Lazio...
Martedì 07 luglio 2020
22:43 News Serie C - L'Avellino esonera Capuano... 19:12 News UFFICIALE Varchetta passa all'Aversa 15:00 News EX CORALLINI Mister Longo confermato a Carate. Vacca verso Casarano insieme a... 06:05 Primo piano Turris alla ricerca di uno stadio per la deroga. Colantonio chiama in causa il Comune: "Impegno istituzionale necessario per avere disponibilità da altre città..."
Lunedì 06 luglio 2020
16:26 Primo piano Ritardi al Liguori, la Turris comincia la disperata ricerca di un altro stadio: primo no da Pagani, si tenta Potenza... 11:42 News Tifosi allo stadio, Gravina: "Siamo pronti" 07:03 Primo piano La Turris pensa al post Celiento: piace Sibilli 01:36 News PLAYOFF SERIE C Ecco chi avanza al prossimo turno...
Domenica 05 luglio 2020
13:02 Primo piano Questione Liguori - L'Ing. Vigiani avverte: "Non bisogna perdere tempo, altrimenti andrà trovato un campo alternativo". Rassicurazioni dal Comune... 11:21 Primo piano TURRIS - Nista nuovo responsabile scouting nel Lazio 08:14 News Gravina: "B a 40? Confusa natura e portata norma Gravina, illuso tifosi"
Sabato 04 luglio 2020
17:01 News La Lega Pro entra a far parte del progetto DRAWS... 16:33 News Sponsor corallini: con Ottica Reccia riecco un pezzo di storia della Turris
Venerdì 03 luglio 2020
21:01 News UFFICIALE - Celiento firma per la Frattese: "Ritorno per completare una missione!" 19:00 Primo piano Corsa per adeguare il Liguori - Tempi serrati, ritardi per la certificazione del sintetico: deroga da prendere in considerazione? 12:37 Avversarie CASERTANA - Scelto il nuovo allenatore... 09:55 Primo piano Adeguamento Liguori - Il monito degli ultras al Comune: "Sindaco e giunta fate in fretta!"