SEZIONI NOTIZIE

TTC - Schira: "Pasticcio in Lega Pro. Cresce il partito che vuole giocare tutte le gare. Assemblea dopo il CF?"

di Vincenzo Piergallino
Fonte: tuttoc.com
Vedi letture
Foto

Editoriale di Nicolò Schira su TuttoC.com, che fa il punto sulla C prima dell'imminente Consiglio Federale...

Altro giro, altra corsa. Sembra di essere sulle giostre, una di quelle che ti fa girare la testa per reggerne il ritmo. La ripartenza della Lega Pro desta questi sintomi a tutti coloro che cercano, quotidianamente, di seguirne gli sviluppi. L’ultima indiscrezione della serata è di quelle clamorose: diverse società si starebbero allineando per terminare regolarmente sul campo la stagione. Un’idea dal sapore di provocazione lanciata sabato scorso dai calciatori del Ravenna e sposata nelle ultime 24 ore da una dozzina di società. Se questo partito dovesse crescere raggiungendo la maggioranza (almeno 30 adesioni), la prossima Assemblea della Lega Pro potrebbe certificare un clamoroso dietrofront rispetto al non giocare di un mesetto fa. Diversi club, infatti, ritengono ingiusto il loro coinvolgimento nei Playout per appena 1-2 punti e per questo - se ritorno in campo dev’essere - puntano allora a giocarsi interamente le proprie chance. Un’idea che non dispiace neppure alle prime delle tre della classe, che preferirebbero certamente concludere il campionato regolarmente piuttosto che essere risucchiati in un Playoff in ossequio alla normativa UEFA, che impone la partecipazione anche alle prime in classifica. A meno di un mantenimento dei programmi iniziali stilati dal Direttivo che prevedeva promozione diretta per Monza, Vicenza e Reggina. A oggi la soluzione più probabile resta quella di far giocare Playoff (a partecipazione volontaria) e Playout (dentro anche le ultime). 

Basterebbero queste infuocate discussioni più la querelle retrocessioni dirette a dare la misura dell’instabilità del sistema Serie C. E invece il caos non finisce qui. Anche perché l’Assemblea che dovrebbe portare a una decisione potrebbe essere convocata...il giorno dopo il Consiglio Federale! Tradotto: tutto quello che verrebbe deciso e decretato potrebbe risultare totalmente inutile. Vero che da statuto devono trascorrere 7 giorni dalla richiesta alla convocazione, ma nel caos odierno sarebbe servita una deroga all’insegna del buon senso e del bene comune. Basterà una riunione informale e non ufficiale domenica pomeriggio? Ne dubitiamo. Il clima, infatti, sta diventando irrespirabile e la figura del presidente Francesco Ghirelli sempre più nel mirino di tanti presidenti. Oltre allo spettro di Giancarlo Abete che vi abbiamo raccontato due settimane fa, dieci società si starebbero indirizzando in queste ore su un nome di grande esperienza, ancora top secret, per sfiduciare l’attuale governance della terza serie e provare a piazzare il golpe. Con l’ausilio di Giovanni Malagò, a cui molte società hanno chiesto udienza. Tira aria di braccio di ferro...

Intanto il tempo stringe e la stragrande maggioranza delle squadre si allena ancora a piccoli gruppi. Altro che allenamenti a pieno regime. Difficile in queste condizioni tornare in campo tra 20 giorni per decretare verdetti. Il che però resta necessario, perché dopo il 30 giugno ci sarebbero centinaia di contratti in scadenza da rinegoziare e prolungare. Situazione che coinvolge almeno il 70% delle categoria. Inoltre, come ribadito dall’AssoAgenti, un accordo collettivo per estendere in automatico questi contratti al 31 agosto appare complicato. Con il conseguente rischio di squadre private di elementi decisivi nel rush finale. L’ennesimo pasticcio che neppure ai piani alti della Serie A hanno ancora risolto. E stavolta non si potrà neppure cooptare il modello tedesco: in Bundesliga sono ripartiti subito per finire la stagione il 27 giugno e svincolare così l’annosa questione contratti. C’è proprio da farsi venire il mal di testa per provare a capire quale sarà il futuro della Lega Pro...

Altre notizie
Mercoledì 08 luglio 2020
23:52 Primo piano Turris cerca stadio - Campania off limits: ne restano solo 5 tra Lazio e Puglia per evitare la catastrofe… 17:00 Editoriale La maledizione del binario Liguori: in queste condizioni il treno della C non passerà mai... 10:30 Primo piano Allarme rosso - Turris cerca casa: saltano anche Potenza ed Avellino, prende corpo l'ipotesi Lazio...
Martedì 07 luglio 2020
22:43 News Serie C - L'Avellino esonera Capuano... 19:12 News UFFICIALE Varchetta passa all'Aversa 15:00 News EX CORALLINI Mister Longo confermato a Carate. Vacca verso Casarano insieme a... 06:05 Primo piano Turris alla ricerca di uno stadio per la deroga. Colantonio chiama in causa il Comune: "Impegno istituzionale necessario per avere disponibilità da altre città..."
Lunedì 06 luglio 2020
16:26 Primo piano Ritardi al Liguori, la Turris comincia la disperata ricerca di un altro stadio: primo no da Pagani, si tenta Potenza... 11:42 News Tifosi allo stadio, Gravina: "Siamo pronti" 07:03 Primo piano La Turris pensa al post Celiento: piace Sibilli 01:36 News PLAYOFF SERIE C Ecco chi avanza al prossimo turno...
Domenica 05 luglio 2020
13:02 Primo piano Questione Liguori - L'Ing. Vigiani avverte: "Non bisogna perdere tempo, altrimenti andrà trovato un campo alternativo". Rassicurazioni dal Comune... 11:21 Primo piano TURRIS - Nista nuovo responsabile scouting nel Lazio 08:14 News Gravina: "B a 40? Confusa natura e portata norma Gravina, illuso tifosi"
Sabato 04 luglio 2020
17:01 News La Lega Pro entra a far parte del progetto DRAWS... 16:33 News Sponsor corallini: con Ottica Reccia riecco un pezzo di storia della Turris
Venerdì 03 luglio 2020
21:01 News UFFICIALE - Celiento firma per la Frattese: "Ritorno per completare una missione!" 19:00 Primo piano Corsa per adeguare il Liguori - Tempi serrati, ritardi per la certificazione del sintetico: deroga da prendere in considerazione? 12:37 Avversarie CASERTANA - Scelto il nuovo allenatore... 09:55 Primo piano Adeguamento Liguori - Il monito degli ultras al Comune: "Sindaco e giunta fate in fretta!"