QUI MESSINA - Lo strano caso dei peloritani: terzultimi in campionato, semifinalisti in Coppa Italia...

di tuttoturris .com
Vedi letture
Foto

Turris che scende di nuovo in Sicilia e precisamente in casa dell'Acr Messina, con i peloritani che vivono un momento poco felice della stagione, al terzultimo posto, con la dirigenza dimissionaria e una stagione che doveva essere quella giusta per il ritorno nei Pro. Patron Sciotto aveva allestito un organico di primo livello per infastidire anche il Bari, tanto che i pronostici estivi lo davano sul podio insieme alla Turris, ma a dicembre c'è stata una vera rivoluzione. I giallorossi parzialmente stanno salvando l'annata grazie alla Coppa Italia, dove sono arrivati in semifinale. Sintomo di una squadra comunque indecifrabile e che sembra avere le qualità per giocarsela con tutti nella partita singola. Infatti l'organico vanta individualità importanti.

LA SQUADRA è diretta ancora da Biagioni, che ama giocare a 3 dietro, con il portiere esperto (il brasiliano Lourencon), l'ex Sancataldese Zappalà a guidare le retrovie. Sono andati via invece Porcaro e Cossentino. Con Zappalà ci saranno Ferrante ed il possente Sambinha, gigante guineano ex Sporting Lisbona. Mediana a 5 orfana del forte Genevier, che può contare soprattutto sulla forza e fosforo di Traditi, affiancato dagli under Biondi e Amadio. Sugli esterni l'olandese Janse ed il giovane Barbera. In avanti spazio al peperino Arcidiacono al fianco del classe '98 Tedesco.

Probabile formazione Messina (3-5-2): Laurencon, Ferrante, Zappalà, Sambinha; Janse, Biondi ('99), Traditi, Amadio ('99), Barbera ('01); Arcidiacono, Tedesco ('98).


Altre notizie