QUI ACIREALE - Siciliani tra i più attrezzati del girone. Madonia è la stella. Difesa esperta, ma i gol subiti...

di tuttoturris .com
articolo letto 999 volte
Foto

L'Acireale di mister Breve scende in campo al Liguori forte dei suoi 10 punti (11 sul campo ma gli acesi sono stati penalizzati di un punto). Sono 15 i gol fatti (secondo miglior attacco dopo il Bari) ma 12 i subiti.

IL MODULO E LA FORMAZIONE - Mister Breve predilige il 4-3-3. Davanti al portiere classe '98 Biondi, ci sarà la forte coppia di centrali composta dall'ex bandiera del Gela Campanaro e dall'esperto Gambuzza (ex Altamura, Bisceglie e Martina Franca). Il centrocampo poggia mente e gambe su Savonarola, ex Sicula Leonzio, aiutato da Aprile e Russo. In avanti al centro del tridente c'è Madonia, bomber ex Trapani con tanta serie C alle spalle, la vera stella dei granata. Sarà affiancato da Bellomonte ed uno tra Leotta e Manfrellotti (quest'ultimo attaccante ex Sarnese, la cui squalifica è stata ridotta da 3 a 2 giornate).

LE INSIDIE POSSIBILI - I siciliani giocano spesso bene a calcio. La squadra è ben assortita in ogni reparto, con alcune eccellenze come Madonia avanti, Savonarola in mediana e Gambuzza dietro. Tuttavia il dato dei gol subiti è alto. E' evidente che i siciliani qualcosa concederanno. 

PROBABILE FORMAZIONE ACIREALE (4-3-3): Biondi, Iannò, Campanaro, Gambuzza, Tallotta; Aprile, Russo, Savonarola; Madonia, Bellomonte, Leotta (Manfrellotti) All. Breve.



Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy